in

A 102 anni gli rinnovano la patente, Nonno Peppino: “Guidare è la mia passione”

BOLOGNA – Oltre 70 anni di patente senza neanche un piccolo incidente: e così la motorizzazione civile ha rinnovato la licenza fino al 2020 al pensionato Giuseppe Predieri di anni 102.

L’ex macellaio, classe 1916, che vive sull’appennino modenese a Monteombraro, guida tutti i giorni la sua Ford Fiesta (“Anche fino a Vignola!” esclama orgoglioso al Tg5) e ogni tanto va in auto anche a Bologna per vedere la partita dei rossoblù, la sua squadra del cuore.

La moglie non si mostra preoccupata e afferma, orgogliosa, alle telecamere: “Han detto che questo qui è un fenomeno”.

Ha 102 anni, sostiene che guidare sia la sua passione e chi lo ha esaminato reputa che può far mangiare la polvere a molti. Così, a Giuseppe Predieri, pensionato di Monteombraro, sull’Appennino Modenese, è stata rinnovata la patente.  Che sarà valida fino al 2020, quando, è l’auspicio di tutti, sarà chiamato a rinnovarla.

Come racconta al Resto del Carlino il 102enne è ancora vispo e autonomo. Usa la macchina spesso per raggiungere Zocca e Vignola per le sue commissioni e per andare a trovare le nipoti.

Dopo una vita di lavoro come agricoltore e come macellaio, nella lunga pensione ha coltivato le sue passioni: la musica (suona tuttora la grancassa nella banda del suo paese) e il Bologna calcio. Che va a vedere, naturalmente, in macchina.