in

Alaska, strada ricostruita in 4 giorni dopo il terremoto di magnitudo 7.0

Minnesota Boulevard, Anchorage. Alle 9 del mattino del 30 novembre, l’auto con le luci ancora accese era in equilibrio tra i pezzi d’asfalto franati per il terremoto che ha scosso l’Alaska.

Stesso posto, stessa strada ma quattro giorni dopo.

L’auto non c’è più, così come il pauroso cratere. La strada è stata ricostruita a tempo di record. Lo testimonia la pagina Facebook di “Alaska Tour & Travel”:

«Ecco un altro grande esempio di come gli “Alaskans” abbiano risposto al terremoto di venerdì scorso.

La rampa di accesso all’aeroporto internazionale e la Minnesota Boulevard di Anchorage sono state riaperte questa mattina, con un asfalto completamente nuovo».

Nessun fake, nessun foto montaggio. Lo testimoniano i migliaia di commenti correlati da immagini di altri abitanti della zona. L’Alaska è già ripartita, dopo la paura per il sisma 7.0