Bologna, 84enne uccide la moglie a bastonate e si impicca

La donna era affetta da demenza senile. L’omicidio-suicidio è accaduto a Zola Predosa, nel Bolognese. A Zola Predosa, nel Bolognese, un anziano di 84 anni ha ucciso a bastonate la moglie, affetta da demenza senile. Secondo quanto riferisce l’Ansa, l’uomo si sarebbe poi tolto la vita.

Da una prima ricostruzione riportata dall’Ansa, Giancarlo Bedocchi avrebbe colpito la moglie 83enne Elena Caprio con un bastone, uccidendola; di seguito si sarebbe impiccato.

Il Resto del Carlino riferisce che a dare l’allarme, verso l’ora di pranzo, è stato un operaio impegnato a lavorare in un cantiere in prossimità della casa dei coniugi;

ha visto uno dei corpi da lontano e ha chiamato i carabinieri. La coppia viveva da cinque anni in quell’appartamento in affitto.

L’ipotesi è che l’uomo avrebbe commesso il gesto disperato a causa delle difficoltà riscontrate nell’assistere la donna affetta dalla malattia neurodegenerativa.

Le indagini dei carabinieri sono tuttora in corso.