Cristèl Carrisi e la sorpresa a “55 passi nel sole”, emozioni e lacrime nel ricordo di Ylenia

“55 passi nel sole” non è stata solo l’occasione per ripercorrere, nella sua interezza, la carriera di Al Bano Carrisi, vero animale da palcoscenico della musica italiana.

A narrarne le gesta e scandire i tempi di una serata lunga, durata quasi 4 ore e nel corso della quale si sono alternati sul palco decine di artisti, da Toto Cutugno a Pupo, Lino Banfi, Pippo Baudo, J-Ax, Fabrizio Moro, Romina Power e tanti altri, è stata Cristèl Carrisi, che ha mostrato grande padronanza del palco e un’invidiabile capacità di interagire con i numerosi ospiti della serata.

Non si trattava, naturalmente, della sua prima esperienza alla conduzione, avendo avuto già ruoli di rilievo negli scorsi anni. Ma in questa serata, vuoi la complicità con suo padre e la confidenza con buona parte dei volti amici che si sono avvicendati sul palco, Cristèl Carrisi ha indubbiamente avuto grande impatto sul pubblico.

Dettaglio che non è passato inosservato nemmeno al tanto evocato popolo del web che molto spesso si utilizza come strumento di suffragio per una determinata tesi.

Al Bano e Romina, insieme a Lino Banfi, hanno letto la celebre poesia di Gibran dedicata ai figli ed è stato in quel momento che Cristèl Carrisi non è riuscita a trattenere una spontanea reazione di commozione.

La scomparsa di Ylenia Carrisi, figlia primogenita di Albano Carrisi e Romina Power, risale al 1993, quando la ragazza si trovava in America. Da allora non si sono più ritrovate sue tracce, nonostante ciò Romina e Al Bano hanno pubblicamente ammesso di non aver mai smesso di sperare di ritrovarla.