Dieta Lemme per perdere 10 chili in 20 giorni, il menu completo

Il dottor Lemme consiglia ai suoi pazienti di evitare alcuni alimenti, come il sale, che aumenta il rischi di ipertensione e aumenta l’indice glicemico, ma anche lo zucchero, che stimola l’insulina, ormone che aumenta il grasso corporeo, e il pane. Inoltre è vietato abbinare le proteine con i carboidrati, anche nella stessa giornata. La dieta Lemme è composta da due fasi: la prima dura 20 giorni e permette di dimagrire 10 kg, la seconda dura 3 mesi e consente di consolidare i risultati raggiunti.

Cosa è possibile mangiare in questa dieta? Prima di tutto la carne e il pesce, conditi esclusivamente con spezie, aromi e olio. Il consumo di frutta e verdura invece è limitato. Proprio questo punto ha scatenato accese polemiche in quanto il dottor Lemme sostiene nel suo libro che assumendo anche piccole quantità di carote, vino, dolci, aceto, pomodori o latte, l’organismo reagisce, provocando un aumento di peso di almeno mezzo chilo.

Ad esempio per Lemme il pomodoro stimola la produzione dell’insulina, un ormone che porta alla produzione del grasso corporeo. Secondo molti questi principi renderebbero la dieta decisamente pericolosa. Il basso consumo di frutta e verdura infatti comporterebbe con il tempo una carenza di vitamine e minerali,

mettendo a rischio anche l’equilibrio del microbiota, l’insieme di batteri che si trovano nel nostro intestino e che sono fondamentali per la salute. Dunque, prima di intraprendere questa discussa dieta, è bene consultare il proprio medico. Ecco un esempio di menu settimanale consigliato da Alberico Lemme:

1° e 2° GIORNO
Colazione: tacchino e caffè
Pranzo: filetto di manzo e caffè
Cena: pesce spada e caffè

3°, 4° e 7° GIORNO
Colazione: pasta olio e peperoncino e caffè
Pranzo: petto di pollo e caffè
Cena: sogliola e caffè

5° e 6° GIORNO
Colazione: carciofi e caffè
Pranzo: fiorentina e caffè
Cena: orata e caffè