in

I genitori si fanno selfie e il neonato finisce in mare

Tragedia sfiorata a Porto Cesareo (Lecce): due genitori si scattano un selfie e il passeggino finisce nel vecchio porto. Salvato da un passante. Poteva costare molto caro quel selfie con vista sull’Isola dei Conigli.

Una coppia di govani genitori si è messa in posa, ha preso il cellulare in modalità fotocamera, il sorriso e infine lo scatto. Tutto normale, tutto come sempre. Peccato che mentre papà e mamma si aggustavano l’inquadratura, il loro bimbo neonato sia finito con la carrozzina in mare.

Un tuffo causato da una raffica di vento che poteva avere conseguenze molto gravi. Siamo a Porto Cesareo, in provincia di Lecce. I due genitori sul lungomare lasciano il passeggino col loro pargolo per alcuni secondo sul molo. Giusto il tempo di scattarsi un selfie. Solo che si dimenticano di mettere il freno alla carrozzina.

E così il vento fa rotolare il passeggino nelle acque del vecchio porto. Per fortuna, un passante si accorge e si tuffa immediatamente nell’acqua alta poco meno di un metro. Il bimbo viene recuperato e soccorso in un bar lì vicino. Poi, come scrive il Nuovo quotidano di Puglia, arriva l’ambulanza.

Per il piccino, per fortuna, nessuna conseguenza. Grazie, soprattutto, all’intervento tempestivo del passante: i due genitori, infatti, intenti a scattare la foto non si erano accorti di quanto successo.