in

Impara a non vendicarti – Sarà la vita a farlo al posto tuo

Impara a non vendicarti, lascia che sia la vita a farlo per te.

E lo farà sempre. Perché nessuno abbandona questa vita senza aver pagato il conto delle proprie azioni.

Quando l’errore non è il tuo, rilassati.

No. Non è facile rimanere calmi quando qualcuno ci attacca con malizia, aggressività, falsità.
O tutto questo insieme.

L’energia negativa di una persona inquina l’ambiente e chi la circonda. Riduce tutti al suo livello. Li spinge in basso con sé e questo non fa bene a nessuno.

Uno dei più grandi doni che possiamo fare a noi stessi, è imparare ad ignorare.
Ad evitare e a lasciare andare.

Silenzio. Mentre l’altro si aspetta di vederci urlare.
Silenzio. Mentre cerca di provocare reazioni.
Silenzio. Per non affidare il controllo delle nostre emozioni nelle sue mani.

Il silenzio può essere straordinariamente potente a volte. Ha la capacità di neutralizzare il peso delle cattiverie gratuite che vogliono schiacciarci.

Come accade in altre situazioni e per altre emozioni, il male quando non trova reciprocità, se ne va.

Sono tante le lotte che questa vita intensa e frenetica ci costringe a combattere ogni giorno.

Sono tanti gli ostacoli da superare mentre cerchiamo di tenere saldo l’equilibrio nella nostra rapida corsa.

Perché combattere guerre inutili? Reagire a critiche che puntano a demolire e mai a costruire?

Perché vendicarsi di un torto subito se chi ci ha perso si è già punito da solo?

È vero. Troppe delusioni qualcosa cambiano. Fortificano? Forse.

Certamente ci rendono più diffidenti, meno disponibili ad aprirci con le persone. Più prudenti.

Certamente accade di accumulare dentro emozioni che rendono i nostri passi sempre più pesanti e solitari.

Certamente viviamo in solitudine in una folla solitaria.

Allora ecco che il lasciar andare è necessario. È liberatorio.
Lasciare andare il rancore, la rabbia. Chi è completamente diverso da noi.

Andare oltre le menzogne costruite ad arte. Oltre ciò che non appartiene ai nostri occhi e al nostro cuore.

Prendere le distanza, seppure soltanto emotivamente, ci evita battaglie inutili e sterili.

Il falso resterà falso, l’aggressivo continuerà ad aggredire.

Continueranno a giudicare ciascuna delle nostre azioni, ogni parola scritta o pronunciata.

Continueranno ad aspettare ogni possibile scivolata per usarla contro di noi.

Impariamo a non vendicarci, queste persone non ci somigliano.
Lasciamo che ci pensi il tempo, che ci pensi la vita.Impariamo a non vendicarci, queste persone non ci somigliano.
Lasciamo che ci pensi il tempo, che ci pensi la vita.

Perché ricordiamolo ancora una volta. Nessuno lascia questa vita senza aver pagato il conto delle proprie azioni.
Ricordiamolo sempre.