La storia di Zhang: da sei anni porta a scuola il compagno disabile in spalla

«Sono più grosso di lui, se non lo avessi aiutato io, non lo avrebbe fatto nessuno». E così, dal primo giorno di scuola, il dodicenne cinese Xu Bingyang accompagna in classe il coetaneo Zhang Ze.

Portandolo sulle spalle. Ogni giorno, da sei anni. Senza mai lamentarsi per lo sforzo fisico, neanche quando si tratta di salire le scale per raggiungere le diverse aule nei vari piani dell’istituto che frequentano nella città di Meishan.

Xu Bingyang ogni mattina va a prendere il compagno, lo porta a lezione e lo riporta a casa. Durante le ore di scuola lo aiuta a mangiare e lo accompagna alla toilette.

Zhang Ze, infatti, è affetto da Miastenia gravis, una malattia autoimmune che causa una debolezza muscolare che impedisce i movimenti.

La storia dei due amici è finita sul quotidiano cinese Sichuan Online. Alla testata Zhang Ze ha raccontato: «Xu è il mio migliore amico. Ogni giorno studia, parla e gioca con me.

Devo ringraziarlo per avere cura di me così fino ad oggi». Xu Bingyang, invece, ha spiegato che «io peso più di 40 kg, mentre Zhang pesa solo 25. Per me è facile trasportarlo». Sottolineando che «siamo compagni di classe: aiutarsi l’un l’altro è normale».