in

L’autopsia sul corpicino del piccolo Julen: così è morto il bimbo caduto nel pozzo in Spagna

Sul corpicino del piccolo Julen Rosello i medici legali hanno riscontrato un “trauma cranico grave” e “lesioni multiple coerenti con una caduta”.

Sono questi i primissimi risultati dell’autopsia svolta da cinque esperti forensi dell’Istituto di medicina legale sul cadavere del bambino spagnolo di due anni (Continua…)

Trovato morto nella notte tra venerdì e sabato nel pozzo di Totalán (Malaga) dove era precipitato il 13 gennaio scorso mentre si trovava con la sua famiglia in una fattoria della zona.

A riportarlo è il quotidiano spagnolo El Mundo citando fonti investigative locali. Si tratta di risultati che, insieme ad altri elementi raccolti dagli inquirenti, fanno ipotizzare alle autorità locali che il piccolo possa essere morto lo stesso giorno della caduta.

Per gli inquirenti, infatti, anche se il piccolo è caduto con i piedi all’interno del pozzo, nella terribile discesa nel tunnel largo appena 25 centimetri ma profondo oltre cento metri  avrebbe provocato il distacco di pierre e altri sedimenti che poi lo avrebbero colpito in testa.