in

Mamma infermiera uccide i figli di 7 e 9 anni con un’iniezione letale e si suicida Ha lasciato due lettere

Aosta, mamma infermiera uccide i figli di 7 e 9 anni con un’iniezione letale e si suicida

Orrore in Valle D’Aosta, dove una mamma di 48 anni, Marisa Charrère, ha ucciso – in base ai primi rilievi della polizia – i figli di 7 e 9 anni e poi si è tolta la vita. È accaduto nella notte in un’abitazione nel centro di Aymavilles, paese a pochi chilometri da Aosta. Secondo una prima ricostruzione della polizia la donna, infermiera di cardiologia all’ospedale di Aosta, ha praticato ai due bambini una iniezione letale.

Il dramma si è consumato attorno a mezzanotte nella casa della famiglia. La Polizia, che è arrivata sul posto per i primi rilievi, è stata chiamata dal marito della Charrère, Osvaldo Empereur, agente del corpo forestale della Valle

d’ Aosta che si è ritrovato davanti la scena drammatica una volta tornato a casa. In casa sono state trovate due lettere scritte dalla donna nelle quali ha scritto della difficoltà insostenibile della vita.

+++Notizia in aggiornamento+++