in

Melissa Satta: “Quando vado allo stadio molti guardano me invece che la partita”

Melissa Satta: “Quando vado allo stadio molti guardano me invece che la partita”. A “CR4” l’ex velina racconta la vita da signora Boateng a Sassuolo. Anche se fosse vero, non mettiamo in dubbio le sue parole, la ragazza non mostra molta umiltà e viene subito presa di mira nei social per queste sue affermazioni.

Allo stadio di Reggio Emilia, quando gioca il Sassuolo, la tribuna sembra andare  in visibilio per le wags nostrane. A quanto pare Melissa Satta, o lady Boateng, e Federica Nargi, moglie del calciatore Matri, hanno ripopolato lo stadio facendo impennare gli abbonamenti.

Ma sarà vero che il merito è della loro bellezza? “Mi è capitato di notare che molti si girassero a guardare me, invece che la partita”, ha commentato la Satta in onda su Rete 4 a “CR4 – La Repubblica delle Donne”, dopo essere stata punzecchiata da Chiambretti.

L’ex velina ha raccontato la nuova vita da moglie e mamma al seguito del marito calciatore. La Satta ha anche parlato dei suoi amori precedenti – quello con l’ex tronista Daniele Interrante e quello con Bobo Vieri – ricordandoli con “estrema serenità”.

Melissa Satta nasce a Boston, negli Stati Uniti d’America, da genitori sardi di origine gallurese (Provincia di Sassari) che si trovavano lì per lavoro, e trascorre i suoi primi anni di vita tra USA e Sardegna. Durante il liceo ha praticato sport come il karate che ha praticato a livello agonistico, diventando cintura marrone; poi ha giocato a calcio con la squadra femminile del Quartu Sant’Elena.

Nel 2004, dopo aver conseguito il diploma di Liceo classico, si trasferisce a Milano per iscriversi al corso di laurea in Relazioni pubbliche e dello spettacolo alla IULM, dove non consegue il titolo, per iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo.