in

Meteo, atmosfera impazzita: in arrivo un nuovo 1985

Vi riportiamo una notizia dell’autorevole fonte ilmeteo.it. Gli studiosi di meteorologia (ma anche gli appassionati) stanno seguendo con attenzione il potente surriscaldamento della stratosfera (ossia del secondo dei cinque strati che formano la nostra atmosfera, situata indicativamente tra i 10 e i 45 chilometri di altezza).

Va detto che normalmente nella stratosfera la temperatura raggiunge circa i -50°C, tuttavia ora essa sta registrando valori sopra la media di circa 90°C! Sì, avete capito bene…parliamo di novanta gradi sopra la norma!

In pratica, si sta verificando il famoso strat-warming (ossia il surriscaldamento anomalo della stratosfera). Già conosciamo gli effetti di questo fenomeno, il quale nello scorso Febbraio causò ben due ondate di BURIAN sull’Italia, con GELO e NEVE diffusi su molte regioni.

Non è da escludere quindi che una cosa del genere possa capitare nuovamente nel corso dell’attuale stagione invernale. Ma sarà proprio così? A seguito di un riscaldamento della stratosfera il Vortice Polare (enorme serbatoio gelido posto sopra il Polo Nord).

Si frantuma in due parti (split del Vortice Polare), indirizzando una parte del freddo normalmente stazionario alle altissime latitudini, verso l’Europa. I modelli fisico-matematici.

Tuttavia, fanno difficoltà a prevedere l’esatta traiettoria dell’aria gelida, che potrebbe piombare sul Mediterraneo anche all’improvviso o con pochi giorni di preavviso, come successe nello storico Gennaio 1985, a seguito di uno strat-warming avvenuto proprio a termine del mese di Dicembre del 1984.