in

Negramaro, Lele Spedicato torna a far sentire la sua voce: “Grazie per tutto l’affetto”

Per la prima volta da quando un malore l’ha colpito nella piscina di casa in Salento, rivelandosi poi un’emorragia cerebrale, Lele Dei Negramaro ha parlato al suo pubblico attraverso un messaggio vocale.

Il musicista della band di Giuliano Sangiorgi è intervenuto con una nota audio al Vanity Fair Stories, il Festival della rivista omonima che si è tenuto a Milano lo scorso weekend con diversi ospiti, tra cui proprio il frontman dei Negramaro che tra le altre cose ha realizzato con Andro una performance dal vivo del nuovo singolo Per uno come me.

Sul palco, un emozionato Sangiorgi ha introdotto il messaggio di Spedicato per il pubblico, il primo da quando, quel 17 settembre scorso, è finito in rianimazione al Vito Fazzi di Lecce ed è stato poi dimesso dopo un mese per essere trasferito in un centro specializzato per la riabilitazione.

Decine di migliaia di persone tra semplici fan e colleghi artisti hanno espresso vicinanza a Spedicato in questi mesi, manifestandola con l’hashtag #ForzaLele che ha spopolato su Twitter: un’ondata di affetto che ha sostenuto lui, la sua famiglia e la band tutta in questi mesi drammatici, come racconta ora il chitarrista.

Ciao ragazzi, vi mando un caloroso ed affettuoso abbraccio per ringraziarvi di tutto l’amore che mi avete donato in questi mesi, volevo solo dire che mi è arrivato tutto, mi ha travolto e mi ha sostenuto e vi ringrazio con tutto il mio cuore di così tanto affetto. Grazie, grazie, grazie, spero a presto. Con affetto, Lele.

Appena diventato papà del piccolo Ianko, nato dal matrimonio con l’attrice Clio Evans, il prossimo anno Spedicato sarà di nuovo sul palco con i Negramaro con l’Amore Che Torni Indoor Tour 2019, inizialmente previsto per quest’autunno e poi posticipato proprio per permettere al chitarrista di riprendersi a pieno con una riabilitazione che, per stessa ammissione della band, sarà un percorso lungo dei mesi.