“Povera creatura” critiche alle foto del figlio di Paola Caruso, lei risponde per le rime

Paola Caruso ha postato una foto del figlio sul suo profilo Instagram, ma è stata subissata di insulti dai follower. Molti si sono soffermati sulla tutina griffata ed hanno criticato la scelta della neo mamma: “Mamma mia… un look orrendo.

E’ appena arrivato in questo mondo complicato, nn lo spaventare già .. iniziando con questo look e poi tienilo un po’ riservato.. povera creatura”. L’ex bonas di Avanti un Altro ha risposto alle critiche:

“Io adoro la tutina. A chi non piace è un problema suo”. In merito alla sua prima passeggiata con il figlio dice: “In macchina si usa l’ovetto, assolutamente! Ma per il resto il bimbo deve stare con la schiena dritta.. quindi navicella!!! Non è una critica.. ma un consiglio da mamma a mamma.. E se siamo in tante a dirtelo.. un motivo ci sarà”, le scrive Julia. 

“L’ovetto si usa fin dall’inizio, è fatto apposta, quando non siete abbastanza competenti non parlate. Ho tre figli, sono mamma da 19 anni e il più piccolo ha 7 mesi, sempre messi nell’ovetto e sempre portati così dai pediatri…se ti informi sono omologati dai 0 mesi in su…. Mica sono tutti scemi e tu intelligente… Dai su”, replica un’altra. 

“Io sono dello schieramento “navicella”, infatti io trasportavo la bambina nell’ovetto giusto il tempo dello spostamento in macchina. Ho usato la navicella fino a 3 mesi e mezzo poi l’ho spostata direttamente nel passeggino,

avendo cura di posizionare lo schienale nella posizione più idonea per la sua schiena. Nell’ovetto la vedevo scomoda e sacrificata, per cui riducevo l’utilizzo solo all’auto”, controbatte ancora un’altra ammiratrice.