Prato: Casinò cinese abusivo stanato dal programma LE IENE

Con Luigi Pelazza siamo entrati in una bisca clandestina a Prato, dove la maggior parte dei giocatori sono cinesi, tra roulette, tavoli da gioco e soldi nascosti sotto il cellulare

Luigi Pelazza entra in una bisca clandestina a Prato, dove vive una delle più grandi comunità cinesi d’Europa. Quella che dall’esterno sembra una legalissima sala di slot, all’interno nasconde un mondo fatto di roulette, tavoli da gioco e puntate da 500 euro.

Nel nostro Paese le bische sono illegali, dal momento che il gioco d’azzardo deve essere controllato e esercitato quindi o sui siti online autorizzati o nei casinò come quello di Venezia o di Sanremo.

Ma la nostra bisca cinese ha ben poco di quei lussuosi casinò. I giocatori, per la maggior parte cinesi, si riuniscono intorno alla roulette, facendo la loro puntata.“Lì ho perso 40mila euro”, ci racconta un ragazzo.

La Iena fa irruzione assieme ai carabinieri in questa bisca, dove nessuno vuole dirci chi ne è il responsabile.