Qualcosa va storto e diventa così

Voleva solo delle labbra carnose e bellissime. Per questo, appena avuta occasione, si è sottoposta a un piccolo intervento chirurgico che ora, però, le sta costando la salute.

Rachael Knappier ha 29 anni e arriva da Leicestershire, nel Regno Unito. Si trovava ad una festa quando un’estetista le ha fatto un’offerta che non poteva rifiutare: le avrebbe rifatto le labbra per 220 sterline, invece di 300. Rachael si è fidata ed ha accettato, ma il risultato non è stato proprio quello sperato.

Durante la semplice operazione di filler, la donna non ha avvertito alcun dolore. Le piccole punture alle labbra erano state appena fastidiose, ma niente di più. Una volta a casa, però, Rachael si è resa conto che qualcosa non andava.

Il fastidio era diventato dolore, che, sempre più forte, l’ha costretta a correre in ospedale. I medici hanno spiegato alla 29enne che le punture erano state praticate in maniera sbagliata: l’estetista le aveva iniettato il liquido in una arteria. Questo ha provocato il dolore e il gonfiore e nel giro di poche ore le labbra erano diventate enormi.

Il rischio enorme che ha corso Rachael è stato quello di avere delle conseguenze irreversibili. Ci sono voluti tre mesi prima che la bocca tornasse alla normalità. Sui social Rachael ha pubblicato una foto delle sue labbra dopo l’operazione:

«Questo è il risultato. Lei (riferendosi all’estetista, ndr) ha iniettato il liquido in un’arteria causando necrosi. Ho avuto bisogno di più trattamenti di emergenza per salvare le mie labbra. Lei non è qualificata per eseguire il trattamento medico di cui avevo bisogno perché è un’estetista».