Ragazzo islamico: “Ecco cosa accade quando una donna parla senza chiedere permesso”

Chi è che stiamo facendo entrare nelle nostre nazioni? A volte, addirittura, nelle nostre case?

Kaila Kutzik, 22 anni, riuscì a fuggire la notte di capodanno dell’anno scorso. La teneva reclusa il fidanzato islamico, Bishoy Elkhaliny, 30 anni.

Per giorni l’aveva pestata e stuprata. Ma prima che lei fuggisse, il fidanzato musulmano diffuse sui social le immagini di come l’aveva ridotta, per mostrare agli infedeli che:

“fine fa una donna che parla senza avere il permesso di farlo”.

Anche in ospedale, prima di venire arrestato, il suo islamico la molestò ripetutamente.