in

Rocco Siffredi: “Cristiano Ronaldo ha avuto anche uomini”

Rocco Siffredi ha parlato in una recente intervista di Cristiano Ronaldo, definendolo uno aperto a tutto, forse anche a relazioni omosessuali

Sono oramai diversi anni che circolano rumor sulla presunta omosessualità di Cristiano Ronaldo. Intervistato da La Zanzara, Rocco Siffredi ha detto la sua a proposito di questo gossip. Secondo Rocco, in particolare, il campione di calcio sarebbe aperto a tutto.

“Ronaldo? Non credo mai a queste storie della persona famosa con la ragazza che si sente molestata. È poco probabile che le cose stiano così, cioè che ci sia violenza pura di un mostro. Non penso che Ronaldo sia un mostro e che abbia molestato qualcuno. E poi diciamolo, è impossibile forzare da dietro qualcuno senza che la persona voglia. Con la mia esperienza ve lo dico, ne sono strasicuro. Manco entri davanti, figuriamoci dietro. Impossibile, bisogna essere in due, oppure la dovete legare. Non credo che Ronaldo sia un pazzo del genere. Si diceva fosse gay. Diciamo che secondo me lui è un full, aperto. Si diverte dove gli pare, come gli pare e quando gli pare.

Forse ha avuto anche con uomini, perché no? Cosa c’è di male?”.

Qualche tempo fa lo stesso Rocco Siffredi aveva anche raccontato una serata particolare di Ronaldo. “Che ruolo darei a Cristiano Ronaldo? Allora vi racconto una cosa che non sa nessuno. Lui è venuto nel locale di Jessica Rizzo a Roma prima che diventasse famosissimo, anche se era già famoso. Pensate che per andare a ‘concludere’ un tipo come lui che gli cadono da tutti i lati, è andato lì. Significa che è un numero uno, lui è uno a cui piace la vita, gli piace divertirsi, gli piace farlo. Da quello che ho visto, quella sera lì si è divertito molto”.

Cristiano Ronaldo: il dettaglio morboso

Intanto il presunto stupro di Cristiano Ronaldo ai danni di Kathryn Mayorga sta assumendo i contorni di un sex-gate mondiale, pari a quello Clinton-Lewinsky. Un portavoce della polizia del Nevada avrebbe smentito che le prove acquisite durante le prime indagini siano sparite.

Stiamo parlando del caso che vede come protagonista Cristiano Ronaldo, accusato di aver violentato Kathryn Mayorga nel 2009 in un hotel di Las Vegas.

Tra le prove repertate, come spiegano i tabloid britannici, ci sarebbero anche le mutandine che la ragazza indossava quella notte. “Recherebbero tracce inequivocabili delle lesioni rettali seguite al rapporto”, spiegano i giornali, riportando persino alcuni dettagli morbosi. Nei verbali Ronaldo ha negato categoricamente di essere responsabile di tali lesioni, attribuendole a una terza persona. Secondo la star della Juventus nonché ex Real Madrid e il suo staff di avvocati, in quell’hotel si sarebbe svolta una specie di orgia. La Mayorga sarebbe dunque stata “passata di mano in mano, consensualmente”.