“Sganciati il reggiseno” al colloquio. Il corso di formazione? Poppe

“Sganciati il reggiseno” al colloquio. Il corso di formazione? Poppe

Certo, prima devono superare la formazione e imparare il suo metodo Poppe. Alessandro Di Sarno è andato a conoscerlo

2.400 euro al mese per fare la hostess è un’offerta di lavoro che farebbe gola a molte. Infatti sono tante le ragazze a contattare Guido Coletta, l’uomo che ha messo l’annuncio. Peccato che prima di poter lavorare bisogna superare il suo corso di formazione, dove insegna il metodo Poppe.

Le richieste durante la formazione sono molto semplici ma, come dire, un po’ strane: “via le calze”, “tira più su la gonna”, “fammi vedere le mutande”. E questo è solo l’inizio, perché quando l’incontro va avanti il linguaggio si fa ancora più spinto:

“Ti piace più essere toccata ed essere leccata che avere l’uccello dentro la patata”. E tutto questo il signor Coletta l’ha capito semplicemente guardando la nostra complice negli occhi.

Alessandro Di Sarno, che ha visto tutto da dietro le quinte, interviene per fare due chiacchiere con questo porcone. Alla fine Guido, per nulla pentito, gli suggerisce pure il titolo del pezzo: “Equivoco all’italiana”. Ma noi nel titolo abbiamo preferito omaggiare il metodo Poppe.